Sempre più una forza!

“Ci stanno impartendo una lezione di vita. Non solo di sopravvivenza. Di vita. Questi sfollati che si spaventano ma non vogliono dare soddisfazione alla paura. Che piangono senza piangersi addosso. E che ricominciano a vivere, nonostante. (…) I verbi primordiali del vivere continuano a essere declinati al presente e al futuro, nonostante”. Ringraziando Massimo Gramellini deLa Stampa (La Stampa, 1/6/2012), il quotidiano nazionale, apriamo questa prima comunicazione post terremoto.

Come tutti avrete notato, non abbiamo più postato articoli sul nostro portale, per occuparci di un altro sito, www.orgoglioemiliano.org, una grande rivincita contro il terremoto, che sta toccando da vicino e martoriando le nostre famiglie, i nostri amici, le nostre terre. Stiamo raccogliendo fondi e cerchiamo di mantenere alti gli umori dei nostri conterranei, ormai da tre settimane senza una casa, spesso senza neppure un lavoro. Per loro e per tutti coloro che stanno donando non solo denaro, ma anche materiali di prima necessità e tanto tempo libero, monitoriamo ogni giorno le donazioni e gli approvvigionamenti.

In questo momento, mai come prima, la forza dei cittadini emiliani sta conquistando tutta l’Italia.  Sono moltissimi i punti di raccolta di generi di prima necessità organizzati in Emilia-Romagna, ma anche in altre regioni solidali di tuttala Penisolae i volontari di protezione civile e le forze dell’ordine stanno facendo del loro meglio per rendere confortevoli i campi di accoglienza per le persone che non possono rientrare nelle loro case. Come descritto da Gramellini deLa Stampae ripreso il 4 giugno dal TG2 nazionale, le attività commerciali rimaste in piedi stanno aiutando in molti modi i cittadini delle zone più colpite, per rendere loro un servizio che va ben oltre la vendita di pane, latte, frutta e verdura. Questa è la terra dell’orgoglio, delle maniche rimboccate e della solidarietà a tutto tondo e non dobbiamo dimenticarcelo!!

Ed è anche la terra di numerosi artisti e musicisti, che si stanno muovendo per tutti noi.Laura Pausini devolverà l’intero incasso dei suoi concerti del 4, 5 e 6 giugno presso  l’Arena di Verona, a favore dell’Emilia e per il 25 giugno, il fondatore dei Nomadi Beppe Carletti, sta organizzando un concerto benefico allo Stadio Dall’Ara di Bologna, con diretta su RaiUno, al quale parteciperanno Francesco Guccini, Irene Fornaciari, Laura Pausini, Luca Carboni, I Nomadi, Cesare Cremonini, Samuele Bersani, gli Stadio e molti altri artisti.

Ma quando si spegneranno i riflettori? Quando le scosse finalmente termineranno e dovremo ricostruire infrastrutture, scuole, negozi, centri storici?

Quando tutto ciò avverrà, saremo insieme, uniti per ricreare da zero la nostra terra e le nostre vite, riappropriandoci della nostra quotidianità. Non importa quanto tempo occorrerà, ma ce la faremo. Questo post vorremmo diventasse un manifesto della nostra determinazione nell’aiutare le popolazioni colpite dal terremoto e del ringraziamento, col cuore in mano, che rivolgiamo a tutti coloro, vicini e lontani, che ci stanno aiutando a rendere migliore la vita di queste persone, che nonostante abbiano perso molto, ancora posseggono qualcosa di fondamentale: dignità, lealtà, voglia di continuare e coraggio.

Continuate a seguirci su www.orgoglioemiliano.org, stasera in diretta dalle 19,00 a 7Gold ed ogni martedì in diretta radio su www.diabolico.eu.